Evento per l’apertura generale di .swiss - dot.swiss

Evento per l’apertura generale di .swiss

Da oggi, oltre alle collettività pubbliche e alle aziende iscritte al registro di commercio, possono richiedere il nome di dominio .swiss anche tutte le associazioni e le fondazioni. Per l’apertura generale di .swiss in Piazza federale a Berna è stato organizzato un evento informativo arricchito da un programma culturale. I vari artisti hanno rappresentato con l’ausilio delle parole e delle immagini ciò che loro associano ai valori svizzeri di qualità, precisione e innovazione mettendo in luce in modo davvero originale le varie sfaccettature del dominio di primo livello.

Acrobazie linguistiche su .swiss
.swiss non è solo un dominio di primo livello, ma anche il simbolo dei valori svizzeri poiché conferisce alle aziende e alle istituzioni svizzere un’identità digitale. A dimostrarlo nero su bianco sono stati i poeti del genere cosiddetto «slam» Renato Kaiser, Fatima Moumouni e Kilian Ziegler grazie alla loro verve linguistica, che non si è limitata all’utilizzo di parole semplici, ma che è sconfinata nell’evocazione di storie sbalorditive e immagini misteriose. I tre artisti sono conosciuti sulla scena poetica per le loro acrobazie linguistiche: esperto in poesia slam, Renato Kaiser si è divertito a combinare in tedesco e francese le caratteristiche che connotano la Svizzera tedesca e la Svizzera romanda. Anche Fatima Moumouni, finalista dei campionati svizzeri di Poetry Slam nel 2013 e nel 2014, ha sfoggiato le sue doti di paroliera. Ha infine chiuso il cerchio dei poeti Kilian Ziegler che, con i suoi inconfondibili giochi di parole, è riuscito a rendere questo tema così astratto incredibilmente concreto.

Rassegna audiovisiva su .swiss
Pierre Rebetez ha passato in rassegna i valori, i contenuti e i punti salienti dell’ancora breve storia di .swiss con una creazione visivo-musicale. In un video, ha infatti presentato diverse impressioni e gli eventi passati: il falò di .swiss, acceso sul Pfannenstiel il 1o agosto 2015, la conquista del tetto d’Europa – durata un mese e compiuta da .swiss a bordo della Ferrovia della Jungfrau l’autunno scorso – e il monumento .swiss esposto accanto al monumento dedicato a Guglielmo Tell ad Altdorf. Tutti emblemi svizzeri e, di conseguenza, anche di .swiss. Nella sua visione di designer multimediale, Pierre Rebetez ha saputo combinare gli elementi musicali e visivi in modo che i visitatori potessero vivere un’esperienza unica, variegata e ritmata.

Per maggiori informazioni si rimanda ai siti web www.dot.swiss/it/evento-per-lapertura e www.nic.swiss o al comunicato stampa dell’UFCOM del 5 gennaio 2016.

Newsletter

Register for the dot.swiss newsletter and get the latest information first-hand.

* indicates required
ALL DE FR IT EN