Semplicemente più Svizzera Logo

Inaugurato oggi lo sportello online EasyGov.swiss per le imprese

Il 6 novembre 2017 il consigliere federale Johann Schneider-Ammann ha inaugurato, insieme a rappresentanti dei Cantoni e dell’economia privata, il nuovo sportello online per le imprese EasyGov.swiss. Si compie così un ulteriore passo verso un’Amministrazione digitale orientata alle esigenze degli utenti, nel quadro della strategia di e-government Svizzera. Il portale elettronico semplifica gli scambi tra l’economia e l’Amministrazione e riduce l’onere amministrativo per le imprese.

Link sul comunicato stampa

Migliorate le misure di lotta alla cibercriminalità sui siti Internet .ch e .swiss

Rafforzare la lotta contro i crimini informatici commessi tramite gli indirizzi .ch o .swiss: è uno degli obiettivi della revisione dell’ordinanza sui domini Internet (ODIn), approvata il 15 settembre 2017 dal Consiglio federale. Il nuovo testo permette di bloccare non soltanto gli indirizzi di siti che tentano di adescare chi naviga su Internet o che diffondono software dannosi, ma anche quelli che favoreggiano indirettamente tali attività. Inoltre, definisce le condizioni alle quali è autorizzata l’analisi del traffico diretto verso questi indirizzi, in particolare per identificare i computer infetti e informare le vittime. Infine, conferisce al Consiglio federale la facoltà di stabilire la cerchia di possibili titolari di nomi di dominio .swiss.

Link sul comunicato stampa

Indirizzi .swiss: apertura generale

L’avvio, l’11 gennaio, della seconda fase di registrazione degli indirizzi Internet .swiss amplia il ventaglio dei nomi di dominio possibili e la cerchia dei potenziali candidati. Apre anche la possibilità, per le associazioni di categoria o i rappresentanti dei settori, di presentare un dossier per ottenere un indirizzo generico, come hotel.swiss o watch.swiss, da mettere poi a disposizione di tutto il settore. La prima fase ha già permesso di attribuire circa 7000 indirizzi Internet .swiss.

Comunicato stampa

Il nuovo nome di dominio .swiss: 9’738 domande

Biel/Bienne, 19.11.2015 – Il primo periodo di registrazione dei nuovi indirizzi Internet .swiss si è concluso il 9 novembre 2015. Sono state presentate 9’738 domande. Da oggi la lista delle candidature valide è disponibile sul sito nic.swiss. Gli interessati hanno 20 giorni per presentare una candidatura concorrente o formulare osservazioni. L’Ufficio federale delle comunicazioni UFCOM attribuirà gli indirizzi che non sono stati contestati al termine di questo periodo e valuterà le contestazioni. L’apertura generale avverrà l’11 gennaio 2016, da questo momento si potranno presentare nuove domande per i nomi di dominio .swiss.

Comunicato stampa

Lancio del nuovo dominio Internet .swiss

Le imprese e le organizzazioni pubbliche o private interessate a un indirizzo Internet .swiss possono ora presentare la propria candidatura. Durante la prima fase, avviata il 7 settembre 2015, è possibile presentare domanda soltanto per nomi di dominio riguardanti i marchi registrati secondo la procedura stabilita dall’ICANN (Internet Corporation for Assigned Names and Numbers), le denominazioni degli enti e i segni distintivi protetti in Svizzera. In occasione di una conferenza stampa che ha avuto luogo questa mattina, la consigliera federale Doris Leuthard, Capo del DATEC, ha sottolineato l’importanza per la piazza economica svizzera di questa nuova vetrina all’estero.

Comunicato stampa
Presentazione (pdf, 1321kb)

“.swiss” è sulla buona strada

Il dominio .swiss ha superato una tappa tecnica importante. Alla fine dell’aprile 2015, questo dominio è stato accolto nell’infrastruttura del sistema dei nomi di dominio (DNS) dall’Internet Assigned Numbers Authority (IANA), l’ente responsabile per la gestione della DNS root zone (dominio radice), nella quale sono documentate tutte le estensioni del primo livello (http://www.iana.org/domains/root/db). L’Ufficio federale delle comunicazioni può ora procedere alla fase successiva ed è sulla buona strada per mettere il dominio .swiss a disposizione di tutta la comunità svizzera dall’autunno del 2015. A partire da questa data, le organizzazioni interessate che possiedono un legame con la Svizzera potranno presentare domanda di registrazione.

Il dominio .swiss supera il test tecnico

L’infrastruttura per gestire il nuovo nome di dominio .swiss è conforme ai criteri di affidabilità, di stabilità e di sicurezza ai quali devono attenersi i gestori di domini Internet di primo livello. L’ICANN (Internet Corporation for Assigned Names and Numbers), l’ente di gestione degli indirizzi Internet, lo ha confermato all’inizio di quest’anno, dopo aver sottoposto l’ambiente tecnico previsto per gestire il dominio .swiss a una serie di esami che sono stati tutti superati.

Da un punto di vista tecnico, niente impedisce dunque l’attivazione del dominio .swiss, prevista per autunno 2015. Nel frattempo, l’Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM) è incaricato di definire e di implementare i processi operativi necessari alla registrazione e alla gestione dei nomi di dominio.

«Con l’estensione .swiss, sarà possibile acquisire una visibilità a livello mondiale di gran lunga maggiore rispetto a quella che offre .ch. È un nuovo modo di valorizzare la swissness.»

Jean-Daniel Pasche, Presidente della Federazione dell’industria orologiera svizzera (FH)

«La nostra birra, il castello, il birrificio di Rheinfelden sono i nostri valori: .swiss li metterà in risalto.»

Thomas Amstutz, CEO Feldschlösschen

«Da oltre sessant'anni offriamo corsi di formazione nell'altopiano. Siamo fieri della nostra «svizzeritudine», che ricopre un'importanza primaria nell'ambito della formazione.»

Sandra von May-Granelli, presidente della direzione, istituto di formazione Feusi (Berna e Soletta)

Per saperne di più

Iscrivetevi alla newsletter dot.swiss e sarete regolarmente aggiornati sulle ultime novità.

Newsletter

Non esitate a contattarci telefonicamente o tramite il formulario: saremo lieti di rispondere alle vostre domande.

Contatto